Sentiero del Forte

Il percorso porta a visitare il fortino Stella in località Coldarco, risalente al primo conflitto mondiale,  interamente scavato nella roccia. Si tratta di una galleria di circa 60/70 m con 5 gallerie laterali affacciate sulla Valsugana, 4 delle quali armate con pezzi da 75A. Faceva parte dello sbarramento Brenta-Cismon. Ma non solo Grande Guerra in questo itinerario, anche antiche contrade abbandonate dove il tempo sembra essersi fermato, con case in pietra, muri a secco e tracce dei lavori perduti. Il nome Coldarco deriva probabilmente dall'enorme arco di pietra sul quale poggia la contrada, e visibile dalla Valsugana, da qui “colle dell'arco” e “coldarco”.

  • Dati - Descrizione

    Difficoltà: Facile - Lunghezza: 6.4km - Dislivello positivo: 444m

    T. Percorrenza (circa): 2h 50min - Quota massima: 839m - Quota minima: 568m

    Adatto a: Family, Trekking, Nordic-walking, Trailrunning.

    Cosa vedere: La contrada di Coldarco di Mezzo, il Forte Coldarco, la mulattiera della Piovega.

    Fondo: Strada asfaltata, strada sterrata, sentiero, e mulattiera selciata.

     

    Dal centro del Paese percorrere, verso Nord, prima via G. Marconi e poi via Croce Rossa Italiana, fino a raggiungere l'omonima colonia. Aggirare la struttura, da Est, prima su strada asfaltata, che quasi subito diventa strada bianca e poi sentiero fino a sbucare sulla strada sterrata che in discesa porta alle prime case di Coldarco di Sopra. Da qui per mulattiera scendere a Coldarco di Mezzo e proseguire fino ad incrociare una strada sterrata. Ora una breve deviazione invita a visitare il fortino Stella risalente alla prima guerra mondiale e recentemente ristrutturato. Ritornati sui propri passi, seguire la strada bianca in piacevole discesa fino a incrociare la strada asfaltata che porta ai Massareggi in corrispondenza della strada provinciale che si segue verso sinistra fino ad incontrare il tracciato della Piovega di Sopra. Ora per l'antica mulattiera selciata raggiungere la contrada di Fosse di Mezzo dove si incontra la via della Piovega di Sotto (5680 scalini) che, con un'ultima salita, riporta ad Enego.

  • Altimetria

  • Traccia GPS

    Scarica la traccia in formato gpx da mettere nel tuo dispositivo GPS o smartphone (scarica un'app GPS a scelta dallo store come Orux Maps, My Tracks, Outdoor Atlas, Every Trail o altre).

Elenco Sentieri

Con il patrocinio del Comune di Enego

enegonatura.it - info@enegonatura.it - Tutti i diritti sono riservati - informativa privacy